facebook

Risk Management e Project Management

Risk Management e Project Management

6 Febbraio 2017 Formazione Project Management 0
Risk Management e Project Management

Il Risk Ranagement ha un ruolo cruciale nel Project Management. Se la definizione di un progetto prevede l’analisi di ogni dettaglio, non viene meno individuazione e la valutazione dei rischi durante la realizzazione di ciascun obiettivo.

Risk Management e Project ManagementRisk Management: caratteristiche principali

Se le attività imprenditoriali (sia industriale che artigianale) hanno la necessità di creare basi solide su cui poggiare la propria azienda, la gestione del rischio diventa un aspetto peculiare per garantire un buon andamento dell’impresa all’interno di un mercato.

La gestione del rischio, nota in termini tecnici come Risk Management è un processo insito nell’attività imprenditoriale il cui scopo è quello di misurare, valutare o prospettare l’eventualità di un rischio nell’azienda sviluppando strategie o individuando soluzioni che possano gestirlo minimizzando le perdite.

Il risk management sembra essere una realtà tipica delle grandi industrie e delle aziende che operano a livello internazionale, ma in un periodo di crisi economica e di oscillazioni delle inflazioni, la gestione del rischio non esonera le piccole realtà imprenditoriali. Ad occuparsi del risk management può essere un pool di professionisti, specializzati nell’individuazione di strategie legate ai giochi del mercato, ma anche l’imprenditore stesso, affidandosi agli esperti del settore.


Potrebbe interessarti anche:

Prospettive di Risk Management e strategie imprenditoriali

Il Risk Management prospetta la probabilità che alcuni eventi possano incidere negativamente sull’attività d’impresa, minando l’efficienza o l’efficacia, oppure destabilizzando l’azienda sul mercato. Gli eventi più studiati sono i fallimenti del mercato, l’inflazione, le curve di domanda e di offerta oppure la concorrenza. Rientrano fra le probabili cause anche i disastri naturali, eventuali furti o incendi (dolosi o colposi), le morti bianche o gli scioperi del personale, gli inadempimenti dei debitori o la carenza di liquidità. Anche l’aspetto legale potrebbe incidere negativamente sull’attivià produttiva (ad esempio i risarcimenti danni o gli scioperi possono intaccare il patrimonio imprenditoriale) comportando rischi sulla credibilità economica dell’impresa.

Il rischio può essere di natura finanziaria, coinvolgendo i flussi monetari ed il capitale imprenditoriale. L’assenza di liquidità, la presenza di crediti esigibili inadempiuti o l’eccessivo indebitamento possono essere l’inizio di un processo fallimentare.

Le strategie adottate vertono nel raggiungimento di un unico obiettivo: evitare fallimenti e perdite. Generalmente il rischio viene trasferito a soggetti terzi tentando di ridurlo anche con l’ottimizzazione delle risorse a disposizione, mentre in molti casi l’accettazione del rischio è una conseguenza a cui è impossibile far fronte, soprattutto in periodi di crisi economica. In questo caso il Risk Management prospetta eventuali conseguenze, cercando di trovare risposte adeguate che possano sfidare la negatività dei risultati.

Risk Management significa anche sfruttare il rischio trasformandolo in opportunità. Sono molte le aziende che hanno fatto della crisi economica un’opportunità allettante per guadagnare terreno nella concorrenza. La minaccia di una crisi finanziaria può spaventare, ma le opportunità che offre il mercato sono variegate consentendo all’imprenditore di giocare con la concorrenza.

Project Management: elementi base della gestione di un progetto

Il significato letterale è gestione di un progetto, ma il termine il Project Management sta riscuotendo successo grazie alla necessità delle imprese di dotarsi di figure professionali le cui competenze sono valide per gestire un progetto aziendale (clicca qui per maggiori informazioni).

Secondo il Project Management Institute (PMI), per project management si intende: l’applicazione di conoscenze, attitudini, strumenti e tecniche alle attività di un progetto al fine di conseguirne gli obiettivi. Il project management definisce quindi un obiettivo (acquisizione di una posizione nella concorrenza, creazione di prodotti ad elevata qualità a prezzi competitivi, innovazione del settore con tecnologie all’avanguardia, ecc) il raggiungimento del quale è affidato ad un esperto che coadiuverà ogni fase di realizzazione del progetto.

Il project management trova applicazione nel comparto aziendale, coinvolgendo discipline come l’ingegneria gestionale e l’economia aziendale. Il project management diventa quindi quel complesso di attività inerenti alla gestione operativa conosciute come back office (che include tutti i processi svolti all’interno dell’azienda, ossia nel retro-ufficio) in rapporto al front office (ovvero alla gestione dei rapporti clientelari, dei fornitori e dei potenziali stakeholders).

Il Project Manager è il coordinatore del progetto che presiederà ogni fase del progetto (clicca qui per scoprire come diventare Project Manager), dalla definizione degli obiettivi all’analisi dei risultati. Il project manager analizza, progetta, pianifica, controlla, modifica eventuali sfaccettature, operando secondo principi di efficacia, efficienza, ottimizzazione dei risultati e piena allocazione delle risorse.

Il Risk Management nella gestione dei progetti

Il Risk Management ha un ruolo cruciale nel Project Management. Se la definizione di un progetto include l’analisi di ogni dettaglio, appare ovvio la prospettazione dei rischi durante la realizzazione di ciascun obiettivo. Il project management non lascia nulla al caso, prevedendo scenari che potrebbero delinearsi nell’applicazione delle strategie: il risultato sarà stabilire a priori gli interventi da adottare per minimizzare i rischi.

Il project management agisce a priori, individuando misure idonee ad ammortizzare le perdite, fornendo un intervento immediato che garantirà il prosieguo delle attività aziendali. Il risk management studia nel dettaglio i rischi, diventando processo propedeutico al project management. L’uno è in funzione dell’altro, pur rimanendo due settori attribuiti a professionalità differenti. Se il project manager cura l’aspetto strategico della gestione, gli esperti di risk management ne supportano l’attuazione.

Clicca qui per scaricare la raccolta di 15 strumenti di Project Management su Excel o scegli qui sotto una dei nostri pacchetti in offerta!




Sei interessato? Iscriviti gratuitamente alla newsletter!