facebook

Modello per Prendere appunti su Word – Metodo Cornell

Modello per Prendere appunti su Word – Metodo Cornell

4 Maggio 2017 Strumenti 0
Modello per Prendere appunti su Word - Metodo Cornell 2

Scarica gratis il Modello per Prendere appunti su Word basato sul Metodo Cornell, una delle tecniche più diffuse al mondo per prendere appunti.

Prendere appunti su Word, cos’è il Metodo Cornell

Prima di parlare del Modello per Prendere appunti su Word, è necessario parlare del Metodo Cornell, metodo molto efficace, veloce e facile da applicare per prendere appunti. Questo metodo è conosciuto anche come Metodo 6R ed è stato elaborato nel 1989 da Walter Pauk, docente nell’Università di Cornell, prima di diventare uno dei metodi più diffusi al mondo.

  • prendiamo un foglio in formato A4 (mobile e preferibilmente a quadretti)
  • dividiamo il foglio in tre parti:
    1. con una riga orizzontale, da tracciare a pochi centimetri dal fondo (e a seconda delle esigenze), segniamo la zona dedicata ai commenti, alle riflessioni, le domande, i collegamenti ed il sunto
    2. con una riga verticale (da tracciare ad un terzo da sinistra) dividiamo invece la parte superiore: nella parte destra andranno riportati gli appunti veri e propri provenienti da una spiegazione, da una lettura o da vostri pensieri per un testo da svolgere, nella parte sinistra viene fatta una sorta di rielaborazione dei dati, mettendo in evidenza le parole chiave, i concetti e definizioni.

Clicca qui per maggiori informazioni sul Metodo Cornell.

Scarica il Modello per Prendere appunti su Word

Il Modello per Prendere appunti su Word basato sul Metodo Cornell è gratuito. Nella foto qui sotto è possibile vedere un’anteprima del file che è diviso in 3 aree:

  1. colonna delle domande, dove verranno inserite le domande la cui risposta si trova nella colonna degli appunti. Si possono inserire anche titoli sintetici, parole chiave, concetti e definizioni;
  2. colonna degli appunti, dove verranno inseriti gli appunti (in modo molto sintetico). Se esiste una gerarchia negli argomenti che affronti, si può utilizzare il rientro. Si possono inserire anche tabelle, schemi, foto, disegni e riferimenti esterni;
  3. area del sommario, dove verrà inserita una sintesi del contenuto della pagina. Si possono inserire anche annotazioni personalicollegamenti ad altre schede.

Clicca qui per il download.